Benvenuto in ProjectFun, la prima community italiana dedicata alla gamification. Se stai cercando di capire cos’è la gamification e hai solamente 2 minuti a disposizione ecco la definizione:

“La gamification è l’utilizzo di elementi di game design in contesti diversi dal gioco per raggiungere un determinato obiettivo (Es: divertire, motivare, coinvolgere, vendere)”

Se l’argomento ti intriga e vuoi capirne di più ti invito ad entrare nel gruppo Facebook di ProjectFun. Troverai esempi, meccaniche di gioco e conoscerai esperti del settore con cui potrai conversare.

Se hai tempo a disposizione e vuoi approfondire cos’è la gamification continua l’articolo. Questa pagina ha l’obiettivo di diventare la guida di riferimento in Italia sulla gamification. Qui sotto puoi sfruttare l’indice per andare nelle sezioni della pagina che ti interessano di più.

Indice Articolo

Definizione e significato gamification

Con il passare degli anni molte definizioni hanno cercato di inquadrare la gamification. Alcune descrizioni sono più riconosciute di altre e in alcuni casi viene data più importanza ad una sfaccettatura particolare del fenomeno:

  1. La Gamification è l’utilizzo di elementi di game design in contesti diversi dal gioco” (Deterding Sebastian, 2011);
  2. L’uso di elementi di gioco e di game design all’interno di contesti non di gioco” (Werbach Kevin & Hunter Dan, 2012);
  3. L’applicazione di meccaniche di gioco e tecniche di game design per ingaggiare e motivare le persone a raggiungere i loro obiettivi” (badgeville, s.d.);
  4. L’uso di meccaniche di gioco ed experience design per ingaggiare digitalmente e motivare le persone a raggiungere i loro obiettivi” (Burke, 2014);
  5. Gamificare è pensare, progettare e ricollocare meccaniche, dinamiche ed elementi di gioco in sistemi o processi quotidiani con lo scopo di orientarsi alla risoluzione di problemi concreti o, parallelamente, per motivare specifici gruppi di utenti” (Gabe, 2011).

Dalle diverse definizioni della Gamification emergono quattro elementi in comune:

  1. La gamification è un’attività, una prassi, comporta il fare qualcosa.
  2. La gamification utilizza il game design e tecniche prese a prestito dai giochi.
  3. Viene applicata in contesti non ludici.
  4. In alcune definizioni si parla di “motivare le persone a raggiungere i loro obiettivi”.

Il quarto elemento non sempre viene applicato in contesti gamification. Delle volte la gamification viene utilizzata per “motivare le persone a raggiungere gli obiettivi aziendali”. La gamification è uno strumento, può essere utilizzato per fare del bene alle persone o per manipolare.

Qual’è quindi la differenza tra la vita di tutti i giorni ed un gioco?

I giochi sono progettati pensando alle persone.

Nei giochi le persone si emozionano, creano amicizie, competono, perdono la cognizione del tempo. Nella vita di tutti i giorni capita raramente di provare le stesse sensazioni che si provano durante i giochi. Il lavoro, la scuola, le istituzioni spesso non sono stati progettati pensando al coinvolgimento delle persone.

Esempio
Una catena di montaggio è creata per massimizzare l’efficacia ed efficienza economica. I lavoratori devono produrre il maggior numero di pezzi nel minor tempo possibile in cambio di un compenso. Nella progettazione della catena di montaggio non si pensa allo stato soggettivo dei lavoratori, alle loro motivazioni, aspirazioni ed emozioni.

La vita di tutti i giorni molte volte non è creata pensando alle persone. Con la gamification si cerca di prendere il meglio dei giochi per migliorare attività non ludiche, spesso scarsamente coinvolgenti. Per raggiungere questo obiettivo la progettazione delle esperienze parte dalle persone e dalle loro motivazioni.

La gamification non è trasformare qualcosa in un gioco

6 miti sulla gamification

Gamification non significa trasformare qualcosa in un gioco. Molti esempi di sistemi gamification che hanno accolto al loro interno tecniche di game design, non sono stati minimamente percepiti dagli utilizzatori stessi come “giochi”. Un errore comune è considerare la gamification come un generalista tentativo di trasformare contesti seri in contesti ludici. (Robert, 2011) Riprendendo gli esempi di prima, la gamification non vuole trasformare la catena di montaggio in gioco. Nelle applicazioni più eleganti della gamification gli utenti non si rendono nemmeno conto di quello che sta succedendo.

Questi sono alcuni luoghi comuni che girano attorno al termine ma ce ne sono svariati altri che a distanza di anni continuano a tornare fuori. Sono sicuro che leggendo questo articolo (i 6 miti sulla gamification) ritroverai molte frasi che hai sentito dire spesso.

A questo punto la definizione di gamification dovrebbe appariti più chiara:

 “La gamification è l’utilizzo di elementi di game design in contesti diversi dal gioco per raggiungere un determinato obiettivo (Es: divertire, motivare, coinvolgere, manipolare)”

Esempi di Gamification

esempi gamification

Se sei arrivato a questo punto hai capito cos’è la gamification e quali sono le principali incomprensioni sul termine. Come avrai potuto intuire la gamification si può applicare a campi molto diversi tra loro. Si possono trovare esempi in ambiti come: l’istruzione, il business, le app, musei, salute e benessere e molto altro. Per approfondire il tema che ti incuriosisce di più puoi consultare la pagina dedicata ai migliori esempi di gamification selezionati da ProjectFun. Curiamo una lista aggiornata mensilmente con gli esempi commentati nella community e nel blog. Attualmente puoi trovare le seguenti categorie: 

Per ogni esempio potrai leggere una breve descrizione e cliccando nel relativo link troverai un commento più approfondito. Attualmente gli esempi di gamification sono suddivisi in 4 categorie, tuttavia con il passare del tempo amplieremo la sezione del sito. Alcuni esempi di gamification vengono condivisi esclusivamente ai membri del gruppo Facebook (Puoi entrare qui). Se vuoi ampliare la sezione con degli esempi che reputi interessanti sei libero di suggerire aggiunte con i commenti.

Meccaniche Gamification

La gamification consiste nel applicare elementi di game design in contesti diversi dal gioco per raggiungere un determinato obiettivo. Quali sono questi elementi di game design? 

Uno degli attrezzi del game designer sono le meccaniche di gioco. Le meccaniche sono uno degli strumenti principali per implementare la gamification. Sicuramente hai già sentito parlare di qualche meccanica come punti, le barre di progresso, le classifiche o i livelli. 

Con il passare dei mesi in ProjectFun stiamo commentando e spiegando nel dettaglio come funzionano le meccaniche di gioco e come usarle in progetti di gamification. Attualmente hai tre strade per esplorare il mondo delle meccaniche: 

  • Articoli del blog sulle meccaniche di gioco in questa pagina trovi approfondimenti sulle singole meccaniche. Gli articoli in alcuni casi vanno molto nel dettaglio come nel caso delle classifiche.
  • Case Study Gamification questi articoli commentano degli esempi di applicazione della gamification. In alcuni casi come per Zombies Run! trovi analisi dettagliate sulle meccaniche utilizzate nel progetto.
  • Community Facebook qui poi trovare post disponibili solo per i membri della community che spiegano meccaniche specifiche.

Se vuoi approfondire direttamente alcune meccaniche specifiche provo a fare un elenco di risorse utili. In alcuni casi per aprire i link devi essere iscritto al gruppo Facebook. Questa pagina viene aggiornata ogni 6 mesi, di conseguenza potresti trovare altre meccaniche in giro 🙂

Classifiche
Successione di giocatori ordinata per un punteggio. Il giocatore può consultare la classifica in tempo reale e confrontare la propria posizione con quella degli altri.

Barre di Progresso
La barra di progresso da un feedback in tempo reale agli utenti e permette loro di capire se si stanno avvicinando al win state. La meccanica sfrutta l’effetto Zeigarnik quando la percentuale iniziale è superiore allo 0. In questi casi gli utenti sentono il bisogno di completare un comportamento già iniziato. Mostrare quanto manca per raggiungere un determinato obiettivo può generare senso di impazienza negli utenti. 

Tipologie di rewards
Le ricompense sono una componente fondamentale della gamification. Vengono utilizzate come incentivo, per sorprendere o per premiare un risultato raggiunto dagli utenti. Nella gamification esistono varie tipologie di ricompense e modalità di erogarle.

Desert Oasis
Per mettere in risalto un elemento vengono rimosse tutte le distrazioni che lo circondano. Risalta come l’oasi in mezzo al nulla.

Glowing Choice
Una freccia, un punto esclamativo mette in evidenza un elemento rispetto agli altri per attirare l’attenzione dell’utente e guidarlo sulla prossima mossa da effettuare.

Dinamiche di appuntamento
Evento ricorrente che spinge gli utenti ad adottare un comportamento per ottenere un vantaggio. L’evento solitamente è disponibile per un periodo di tempo limitato.

Trofei / Badge
Rappresentazione, fisica o digitale, di un traguardo raggiunto. Solitamente sono rappresentati attraverso simboli, stemmi, mostrine, coppe, emblemi o distintivi.

Sfide tra clan
Con questa meccanica le persone possono entrare in gruppi sociali che condividono le loro etnie, interessi, religioni, credenze e visioni del mondo. Una volta entrati nel clan hanno la possibilità di competere con rivali.

Multiplayer Asincrono (Video)
Il multiplayer asincrono è un termine applicato alle interazioni online nei videogiochi in cui i giocatori partecipano ad attività condivise, ma non in contemporanea.

Continua…

TED Talk

I TED sono un ottimo modo per entrare in contatto con alcuni dei massimi esperti al mondo di Gamification. I video sono più accessibili rispetto a libri tecnici, spesso in lingua straniera, che entrano nel dettaglio su come funzionano le meccaniche o i framework. Se non li hai mai visti e sopratutto se stai muovendo i primi passi nel mondo della gamification ti consiglio di visitare la sezione dedicata ai TED qui. Nella pagina puoi trovare una selezione di video consigliati con sotto un commento che mette in evidenza i punti salienti del video. Abbiamo diviso i TED in due categorie: 

  1. TED Talk sulla gamification
  2. TED Talk correlati al tema 

Abbiamo scelto di inserire la seconda categoria perché il tema della gamification si interseca con molti altri settori come ad esempio la psicologia positiva, UX & UI design, l’economia comportamentale, game design o il marketing. Nei TED Talk correlati puoi trovare video legati a questi temi che secondo noi dovresti vedere per diventare un maestro della gamification. 

La sezione legata ai TED talk è in costante aggiornamento. Abbiamo scelto di non inserire fin da subito tutti i video. Preferiamo caricarne uno ogni mese e commentare i temi trattati nella community su Facebook. Se conosci qualche TED che andrebbe messo assolutamente nella pagina ti consiglio di segnalarlo nei commenti 🙂 

Libri sulla Gamification

libri consigliati e suggeriti sulla gamification e argomenti affini

Il termine gamification esiste da più di 10 anni. In questa decade sono stati scritti molti libri in materia. Alcuni libri sono introduttivi, altri entrano nel dettaglio nei framework e nelle meccaniche di gioco. Ci sono titoli in lingua italiana e bestseller internazionali disponibili solamente in lingua inglese. Nel sito abbiamo fatto una sezione con i libri che ti consigliamo di approfondire per conoscere meglio il mondo della gamification. Abbiamo anche inserito alcuni libri che trattano argomenti molto correlati e che possono rivelarsi utili nei tuoi studi. Per ogni libro puoi trovare: 

  • Descrizione ti permette di capire di cosa parla il libro. Abbiamo indicato se il titolo è introduttivo o se fornisce consigli e framework su come applicare la gamification. 
  • Disponibilità della lingua alcuni lettori preferiscono libri in Italiano, altri in Inglese. Abbiamo inserito libri internazionali e Italiani per accontentare tutti i membri della community. 🇬🇧 🇮🇹
  • Link per l’acquisto su Amazon se acquisti tramite questi link, una piccolissima parte dei soldi viene girata a ProjectFun. In questo modo contribuirai alla crescita della community e ci aiuterai a mantenere il sito e gli articoli completamente gratuiti 💗

Clicca qui per andare alla sezione dedicata ai libri. 

Gamification e Serious game: Differenze

Un classico errore è confondere la gamification con i serious game. Per comprendere le principali differenze ti sarà utile la definizione di serious game: 

I serious game sono dei giochi progettati principalmente per fini diversi rispetto al mero intrattenimento.

Immagina di spaccare un gioco in tanti pezzettini, come una costruzione fatta di Lego. I pezzettini sono gli elementi di game design come ad esempio meccaniche di gioco (Punti, Classifiche, Medaglie, Sfide). Con la gamification usi uno o più pezzettini in contesti diversi dal gioco per raggiungere qualche obiettivo. Apple utilizza ad esempio i punti, le barre di progresso, le sfide tra amici dentro l’Apple Watch per farti fare più attività fisica (Obiettivo). In questo caso stiamo parlando di gamification perché la sezione movimento di Apple Watch non è un gioco. 

Un serious game è un gioco intero e completo, non dei pezzetti di gioco. Ci sono serious game che hanno lo stesso obiettivo di Apple Watch (farti fare attività fisica). Ad esempio Wii Fit è diverso rispetto alla semplice barra di progresso che ti dice se hai fatto più attività fisica del tuo amico. Nel primo caso stiamo parlando di gamification, nel secondo caso di serious game. Se vuoi approfondire il tema dei serious game abbiamo creato una guida dedicata che puoi leggere qui.

Framework

octalysis

La gamification nasce nel 2002. In questi due decenni sono nati numerosi framework che cercano di riordinare e descrivere il fenomeno. I framework offrono una base di partenza per progettare esperienze che sfruttano la gamification. Permettono inoltre di analizzare progetti già esistenti e di comprendere le diverse tipologie di utenti, meccaniche di gioco o motivazioni di un progetto. Di seguito trovi i framework più famosi utilizzati nella gamification. Non siamo ancora riusciti a creare una spiegazione in italiano per ogni framework, di conseguenza in alcuni casi troverai riferimenti in inglese.

Octalysis Framework
L’Octalysis è uno dei framework più famosi sulla gamification. Permette di analizzare progetti esistenti e di creare nuove esperienze. L’Octalysis organizza le meccaniche di gioco in otto tipi di motivazione umana tenendo contemporaneamente conto delle diverse tipologie di utenti e fasi dell’esperienza. In questo articolo spiego il suo funzionamento e come utilizzarlo.

Bartle taxonomy of player types (ENG)
Nel suo framework Richard Bartle ha classificato i videogiocatori in quattro diverse categorie. Ogni tipologia di giocatore ha motivazioni ed esigenze diverse che lo spingono a completare il gioco. Il framework viene utilizzato nella gamification per studiare le diverse tipologie di utenti che potrebbero interfacciassi con il progetto.

Stato di flusso, Flow (ENG)
Il flow è uno stato di coscienza in cui sei completamente immerso in quello che stai facendo. Questa condizione è caratterizzata da un totale coinvolgimento dell’individuo: focalizzazione sull’obiettivo, motivazione intrinseca, positività e gratificazione nello svolgimento di un particolare compito. Questo stato viene percepito molte volte nei videogame. Il framework del flusso si usa nella gamification per studiare il livello di difficoltà, gli obiettivi e i feedback forniti agli utenti

Ci sono molti altri framework sulla gamification. Ci piacerebbe ampliare questa sezione con contenuti in Italiano scritti da ProjectFun. Nei prossimi mesi analizzeremo altri framework per aggiungere ulteriori spunti nella pagina.

Canale YouTube e Podcast

podcast gamification

Per ampliare il progetto di divulgazione sulla gamification di ProjectFun abbiamo deciso di lanciare un canale YouTube ed un Podcast sul tema. Nei video e nelle puntate del podcast possiamo andare in profondità e sviscerare gli argomenti. Troverai interviste a personaggi importanti del panorama italiano che lavorano nel mondo della gamification, dei serious game o in ambiti affini. In altre puntate troverai approfondimenti su singole meccaniche di gioco, framework o analisi delle motivazioni che rendono coinvolgenti giochi / app / esperienze.

Ok, e quindi da dove inizio?

Complimenti!

Se sei arrivato fino a questo punto, probabilmente hai le idee più precise su cos’è la gamification. Tuttavia ti mancano molti pezzi per diventare un vero esperto, in grado di emozionare, motivare, coinvolgere te stesso e le altre persone. Ad esempio non sai come e con quali tecniche e strumenti puoi gamificare qualcosa (non esistono solamente punti, classifiche e livelli).

Se sei curioso di capire da dove devi iniziare per implementare la Gamification all’interno di un progetto, ti consigliamo di leggere quest’articolo in cui abbiamo riassunto i passaggi principali da seguire.

Gli articoli di ProjectFun sono un percorso da completare. Se desideri salire di livello e aumentare le tue competenze scegli una delle seguenti missioni:

  1. Leggi l’articolo
  2. Iscriviti alla community su Facebook
  3. Presentati nel gruppo e rompi il ghiaccio con il tuo primo messaggio ❄️
  4. Scopri come applicare la gamification con le meccaniche di base  ⚙️

Share This